SPAWHE: SINERGIC PLANTS, ARTIFICIAL WELLING, HYDROELECTRIC (PRESSURIZED) ENERGY. THE INTERACTIVE WORLD SYSTEM THAT PROTECTS THE ENVIRONMENT AND HUMAN HEALTH PRODUCING ENERGY.
SPAWHE: SINERGIC PLANTS, ARTIFICIAL WELLING, HYDROELECTRIC (PRESSURIZED) ENERGY.THE INTERACTIVE WORLD SYSTEM THAT PROTECTS THE ENVIRONMENT AND HUMAN HEALTH PRODUCING ENERGY.

 

7th International Conference On Earth Science, Recycling & Space Technology  Rome Italy 22-23 May 2019. Presentation of the following topics:

 

Someone in the world should prohibit the incomplete inventions of science - artificial heart oxygenator of blood.

 

(twenty-first open letter to the International Court of Justice and the United Nations)

 

In presenting my last provisional open letter to the International Judges and the United Nations, which everyone can read and download in English or Italian from Allow me to mention the greatest scientist of all time. Which is undoubtedly, Albert Einstein, who strongly advocated a world government to avert the danger of a nuclear war. He regretted that his relativity theories had opened the mind to other scientists who started working on the division of the atom, to which he was clearly opposed. Einstein had also sensed practical aspects that prevent development, which today is even more evident. In fact, at a meeting that dealt with "freedom of opinion" he said the following words: “The centralization of production has led to a concentration of productive capital in the hands of a relatively small number of citizens of the country (United States). This small group exercises an oppressive dominion over the educational institutions of our youth, as well as in the large newspapers of the country. At the same time, it has enormous influence over the government. In itself this constitutes a serious threat to the intellectual freedom of the nation. But to this is added the fact that the aforementioned process of economic concentration has generated a previously unknown problem: the permanent unemployment of people able to work. For the undersigned Einstein was right both as a scientist both as an analyzer of social problems. In fact, we do not need nuclear power to produce powerful and clean low-cost energy, but only of the gravity and physical effects it produces on the earth's planet. Unfortunately Einstein did not investigate these practical effects and most of the environmental and social ills we are experiencing today are due to the fact that scientists and technicians have misinterpreted the universal energy and purification concepts, focusing only on specific physical and chemical laws , biological, nuclear, mechanical. Instead, the correct search for the best terrestrial energy had to be carried out by rationally interpreting the scientific organization of work globally. In other words, the concepts expressed by Frederick Taylor in 1911, on the scientific organization of work, which through industrial automation, contributed to increasing unemployment, were not to be limited only to the industrial manufacturing sector, they had to be studied and applied globally in all human activities, including the energy and purification sectors, in order to always find the best solution in terms of resource savings, maximum economic yield and compatibility with the environment. Instead, in these sectors, above all of public competence, modern society has accepted random inventions, neglecting the global analysis of the same, which today, impartially analyzed, do not respond to the parameters of resource savings, nor to economic ones, nor to compatibility with the environment. I think that it is not a case that the undersigned, after more than one hundred years, has been involved in putting together the concepts expressed at the beginning of the twentieth century by the great universal science of Einstein and the more practical one of Taylor who was worried, above all to improve labor productivity in the first productions made in series in the manufacturing industries. In fact, for the undersigned who lived half the life to realize industrial plants and half to build environmental plants, the positive effects of gravity could be touched by hand in all the applications of human activities, if they had been studied carefully through the scientific organization of labor, to save resources, increase purification potential and energy production capacity. Unfortunately, the study of the scientific organization of global work was more difficult than the industrial one because the gravitational effects were evident in the terrestrial environment, but it was not evident where the gravitational force could be extracted from the environment. The solutions have been identified by the undersigned since 2014, among many hostile public and private silences. While the social problems, to which Einstein mentioned, had begun since 1929 with the serious economic-financial crisis, which upset the world economy, which recurs periodically, precisely because of the failure to identify the correct general principles of purification and energy, which are both related, to the proper exploitation of the effects of gravitational force. Today, even if nobody talks about it, the social global crisis is even more serious, because science has not yet learned to correctly extract energy from the environment, and to the social problems, which have increased, the problems of global warming are added which they produce more and more serious damages to repair, while the cement and iron infrastructures that have aged collapse even without earthquakes. Nevertheless, the purification and energy innovations, which could give new life to the protection of the environment, save resources, prevent damage from drought, floods, fires, and sustainable development, are held back by public and private power centers, which they try to hide their scientific, technological and infrastructural errors. Large hydroelectric water works, large thermal power plants, large purifiers, large incinerators, large metalworking industries, were not designed by exploiting the energy and purification principles, closely linked to the positive practical effects of the earth's gravity that no public body and no multinational identified worldwide. Even today, for world public and private science, gravity is an obstacle to overcome in order to lift weights, water and fly planes, while for myself, gravity is an immense source of clean energy that we have not been able to use , having failed to design very simple and inexpensive interactive energy and purification plants. From this economic, scientific, political, world-wide legal crisis that everybody hides, governments will never be able to get out if we do not begin to design globally and interactively all the fixed and mobile plants worldwide. I will continue to write open letters also in the interest of the science that has not collaborated with the undersigned to identify the interactive energies, because having been an employee for thirty-seven years, I also know the research does not have the freedom to investigate in all directions, how a pensioner can do, even without finances. I also understand the silence of international judges, but I believe I represent all those who believe or hope in a better world for our children and grandchildren, but they feel powerless in the face of global economic and environmental choices. I, too, who had the opportunity, through daily work, to make the experiences and knowledge to investigate, I feel powerless because the solutions I propose do not find public and private interlocutors. However, precisely because billions of people are not able to go into details and understand what the best choices are, I publish everything on http://www.spawhe.eu, because I believe that everyone can make mistakes and have good reasons to hide mistakes. The solutions of the undersigned, which do not cost a penny to public and private research worldwide, can criticize all of them and are available to international judges and the United Nations organization to verify, whether I am wrong or right. But they are also available to all the bodies and associations that want to change everything in words but do nothing in reality. How they are available to associations of entrepreneurs who protest with governments because the energy costs too much and are silent about the energy that would cost nothing and would also lighten the purification costs. It is not a single invention, but an alternative development model. For the undersigned, the proposed model is much better than the current one. Even if I had made some mistakes, it would be a virtual mistake that nobody has funded. While the world's purification and energy plants, which I have changed only virtually, have been widely funded worldwide since the advent of the industrial age, producing more disasters than benefits, without ever finding a real scientific opposition, which can be based only alternative solutions, which no opposition has developed. Even environmental organizations have never spent their time developing detailed alternative solutions, and never with the economic funds raised have they financed a small prototype demonstration of interactive energy. They were content to choose the lesser evil of government proposals and otherwise manage the economic funds raised. Maybe, organizing symbolic cleaning of the beaches from debris, waste and plastic, without scientifically challenging the centers of power.  I believe that the problem is of general culture, because the study of synergies between different scientific principles, different technologies, applied simultaneously to water, fumes and natural biological and calcareous reagents, for incomprehensible reasons, world public bodies and multinationals do not they never did it, otherwise there would be some trace in textbooks or in the archive of world patents.  Even environmental organizations have never spent their time developing detailed alternative solutions, despite the economic funds raised. They settled for choosing the lesser evil of government proposals, without ever believing in purification and interactive energies. I believe that the problem is of general culture, because the study of synergies between different scientific principles, different technologies, applied simultaneously to water, fumes and natural biological and calcareous reagents, for incomprehensible reasons, world public bodies and multinationals do not they never did it, otherwise there would be some trace in textbooks or in the archive of world patents. But in these solutions also the principles of Newton, Torricelli, Pascal, Henry and electromagnetism forcefully enter, to multiply the primary energy, supplied free by nature, without fuels and radioactive and non-radioactive catalyst elements, which anyway are consumed, while water and air always return to their initial state. No coincidence that my research without public and private funding, also identified ways to extend human life without genetic modifications with the artificial heart blood oxygenator, but also different ways to fly in the atmosphere and in space without fuel and without pollution , which would make it possible to extinguish fires like that of the cathedral of Notre-Dame simply stopping for the necessary time on the outbreak of the fire with a normal rain.

Best Regard

Luigi Antonio Pezone.

7th International Conference On Earth Science, Recycling & Space Technology Rome Italy 22-23 May 2019. Presentation of the following topics: Someone in the world should prohibit the incomplete inven
In the aquatic environment and in hydraulic systems, fixed and mobile, gravity, atmosphere and hydrostatic pressures act on hydraulic pumps. Designing the systems correctly, that is, exploiting the pressures acting on the suction side and circumventing the gravitational force and the hydrostatic pressures on the delivery by means of the recycles in the liquid volume, the surface overflow, and in the pressurized plants with autoclaves, by the principle of the impenetrability of bodies, we can use pumps as the main instrument of clean energy production, which also uses Henry's principle for purification purposes. This energy, extracted directly from nature, is more economical and powerful than current fossil and renewable energies.
Figures of presentation of Luigi Antonio[...]
Presentazione Microsoft Power Point [23.6 MB]
7th International Conference On Earth Science, Recycling & Space Technology Rome ItalySomeone in the world should prohibit the incomplete inventions of science - artificial heart oxygenator of blood.
In the aquatic environment and in hydraulic systems, fixed and mobile, gravity, atmosphere and hydrostatic pressures act on hydraulic pumps. Designing the systems correctly, that is, exploiting the pressures acting on the suction side and circumventing the gravitational force and the hydrostatic pressures on the delivery by means of the recycles in the liquid volume, the surface overflow, and in the pressurized plants with autoclaves, by the principle of the impenetrability of bodies, we can use pumps as the main instrument of clean energy production, which also uses Henry's principle for purification purposes. This energy, extracted directly from nature, is more economical and powerful than current fossil and renewable energies.
Someone in the world should prohibit the[...]
Documento Adobe Acrobat [6.8 MB]

Nel presentare la mia provvisoria ultima lettera aperta ai Giudici Internazionali e all’Organizzazione delle Nazioni Unite, che tutti possono leggere e scaricare in versione inglese o italiana, mi permetto di citare il più grande scienziato di tutti i tempi. Che è senza dubbio, Albert Einstein, Il quale auspicava fortemente un governo mondiale per scongiurare il pericolo di una guerra nucleare. Egli era dispiaciuto che le sue teorie sulla relatività avessero aperto la mente ad altri scienziati che iniziarono a lavorare sulla divisione dell’atomo, alla quale era nettamente contrario. Einstein aveva anche intuito aspetti pratici che impediscono lo sviluppo, che oggi sono ancora più evidenti. Infatti, a un raduno che trattava “la libertà di opinione” disse le seguenti parole: “La centralizzazione della produzione ha determinato una concentrazione del capitale produttivo nelle mani di un numero relativamente ristretto di cittadini del paese (Stati Uniti). Questo piccolo gruppo esercita un dominio opprimente sulle istituzioni educative della nostra gioventù, come anche sui grandi quotidiani del paese. Nello stesso tempo esercita un’influenza enorme sul governo. Già di per sé questo costituisce una seria minaccia alla libertà intellettuale della nazione. Ma a ciò si aggiunge il fatto che il suddetto processo di concentrazione economica ha generato un problema in precedenza sconosciuto: la disoccupazione permanente di persone in grado di lavorare.” Per il sottoscritto Einstein aveva ragione sia come scienziato sia come analizzatore dei problemi sociali. Infatti, non abbiamo bisogno del nucleare per produrre energia potente e pulita a basso costo, ma soltanto della gravità e degli effetti fisici che essa produce sul pianeta terrestre. Purtroppo, Einstein non ha approfondito questi effetti pratici e gran parte dei mali ambientali e sociali che stiamo vivendo ai nostri tempi è dovuto proprio al fatto che gli scienziati e i tecnici hanno male interpretato i concetti energetici e depurativi universali, concentrandosi soltanto su specifiche leggi fisiche, chimiche, biologiche, nucleari, meccaniche.  Invece, la corretta ricerca dell'energia migliore terrestre andava effettuata interpretando razionalmente l'organizzazione scientifica del lavoro globalmente. In altre parole, i concetti espressi da Frederick Taylor nel 1911, sull'organizzazione scientifica del lavoro, che tramite l’automazione industriale, contribuirono ad aumentare la disoccupazione, non si dovevano limitare solo al settore produttivo manifatturiero industriale, dovevano essere studiati e applicati globalmente in tutte le attività umane, compresi i settori energetici e depurativi, allo scopo di trovare sempre la soluzione migliore dal punto di vista del risparmio delle risorse, della massima resa economica e la compatibilità con l'ambiente. Invece, in questi settori, soprattutto di competenza pubblica, la società moderna ha accettato invenzioni casuali, trascurando l’analisi globale delle stesse, che oggi, analizzate imparzialmente, non rispondono né ai parametri del risparmio delle risorse, né a quelli economici, né alla compatibilità con l’ambiente.  Io penso che non sia un caso che sia toccato al sottoscritto, dopo oltre cento anni, mettere insieme i concetti espressi agli inizi del novecento dalla grande scienza universale di Einstein e quella più pratica di Taylor che si preoccupava, soprattutto di migliorare la produttività del lavoro nelle prime produzioni fatte in serie nelle industrie manifatturiere. Infatti, per il sottoscritto, che ha vissuto metà della vita a realizzare impianti industriali e metà a realizzare impianti ambientali, gli effetti positivi della gravità si potrebbero toccare con mano in tutte le applicazioni delle attività umane, se si fossero studiati attentamente attraverso l’organizzazione scientifica del lavoro, per risparmiare le risorse, incrementare le potenzialità depurative e le capacità produttive di energia. Purtroppo, lo studio dell’organizzazione scientifica del lavoro globale era più difficile di quello industriale poiché gli effetti gravitazionali erano evidenti nell’ambiente terrestre, ma non era evidente dove si poteva estrarre la forza gravitazionale dall’ambiente. Le soluzioni sono stata individuate dal sottoscritto a partire dal 2014, tra molti ostili silenzi, pubblici e privati.  Mentre i problemi sociali, ai quali accennava Einstein erano incominciati fin dal 1929 con la grave crisi economico-finanziaria, che sconvolse l'economia mondiale, che si ripresenta periodicamente, proprio a causa della mancata individuazione dei corretti principi generali delle depurazioni e dell’energia, che sono entrambi legati, al corretto sfruttamento degli effetti della forza gravitazionale. Oggi, anche se nessuno ne parla, la crisi sociale mondiale è ancora più grave, perché ancora la scienza non ha imparato a estrarre correttamente l’energia dall’ambiente, e ai problemi sociali, che sono aumentati, si aggiungono i problemi del riscaldamento globale che producono danni da riparare sempre più gravi, mentre le infrastrutture in cemento e ferro che sono invecchiate crollano anche senza terremoti. Tuttavia, le innovazioni depurative ed energetiche interattive, che potrebbero ridare fiato alla protezione dell’ambiente, al risparmio delle risorse, alla prevenzione dei danni da siccità, alluvioni, incendi, e allo sviluppo sostenibile, sono frenate dai centri di potere pubblici e privati, che cercano di nascondere i propri errori scientifici, tecnologici e infrastrutturali. Le grandi opere idriche idroelettriche, le grandi centrali termiche, i grandi depuratori i grandi inceneritori, le grandi industrie metallurgiche, non sono stati progettate sfruttando i principi energetici e depurativi, strettamente collegati agli effetti pratici positivi della gravita terrestre che nessun ente pubblico e nessuna multinazionale mondiale ha individuato. Ancora oggi, per la scienza pubblica e privata mondiale, la gravità è un ostacolo da superare per sollevare i pesi, le acque e far volare gli aerei, mentre per il sottoscritto, la gravità è una immensa fonte di energia pulita che non abbiamo saputo utilizzare, non avendo saputo progettare semplicissimi ed economici impianti energetici e depurativi interattivi. Da questa crisi economica, scientifica, politica, giuridica mondiale che tutti nascondono, i governi non potranno mai uscire se non iniziamo a progettare globalmente e interattivamente tutti gli impianti fissi e mobili mondiali. Io continuerò a scrivere lettere aperte anche nell’interesse della scienza che non ha collaborato con il sottoscritto a individuare le energie interattive, perché essendo stato un lavoratore dipendente per trentasette anni, so anche la ricerca non ha la libertà di indagare in tutte le direzioni, come può fare un pensionato, anche senza finanziamenti. Comprendo anche il silenzio dei Giudici internazionali, ma credo di rappresentare tutti coloro, che credono o sperano in un mondo migliore per i nostri figli e nipoti, ma si sentono impotenti di fronte alle scelte economiche e ambientali mondiali. Anche io, che ho avuto l’opportunità, tramite il lavoro quotidiano, di fare le esperienze e le conoscenze per investigare, mi sento impotente perché le soluzioni che propongo non trovano interlocutori pubblici e privati. Tuttavia, proprio perché miliardi di persone non sono in grado di entrare nei dettagli e comprendere quali siano le scelte migliori, io pubblico tutto su http://www.spawhe.eu, perché ritengo che tutti possono sbagliare le soluzioni e avere buoni motivi per nascondere gli errori.  Le soluzioni del sottoscritto, che non costano un centesimo di euro alla ricerca pubblica e privata mondiale, le possono criticare tutti e sono a disposizione dei Giudici internazionali e dell’organizzazione delle Nazioni Unite per verificare, se ho torto o ragione. Ma sono a disposizione anche di tutti gli enti e associazioni che a parole vogliono cambiare tutto ma nella realtà non fanno nulla. Come sono a disposizione delle associazioni di imprenditori che protestano con i governi perché l’energia costa troppo e tacciono sull’energia che non costerebbe nulla e alleggerirebbe anche gli oneri depurativi. Non si tratta di una singola invenzione, ma di un modello di sviluppo alternativo. Per il sottoscritto, il modello proposto è molto migliore di quello attuale. Anche se avessi commesso qualche errore, sarebbe un errore virtuale che nessuno ha finanziato.  Mentre, gli impianti depurativi ed energetici mondiali, che io ho cambiato soltanto virtualmente, sono stati ampiamente finanziati in tutto il mondo dall’avvento dell’era industriale, producendo più disastri che benefici, senza mai trovare una reale opposizione scientifica, che si può basare soltanto sulle soluzioni alternative, che nessuna opposizione ha sviluppato. Anche le organizzazioni ambientali, non hanno mai speso il loro tempo a sviluppare soluzioni alternative dettagliate, e mai con i fondi economici raccolti hanno finanziato piccolo prototipo dimostrativo dell’energia interattiva. Si sono accontentate di scegliere il male minore delle proposte governative e gestire in altro modo i fondi economici raccolti. Magari, organizzando pulizie simboliche delle spiagge dai detriti, rifiuti e dalla plastica, senza contestare scientificamente i centri di potere.  Io credo che il problema sia di cultura generale, perché lo studio delle sinergie tra diversi principi scientifici, diverse tecnologie, applicate contemporaneamente alle acque, ai fumi e ai reagenti naturali biologici e calcarei, per motivi incomprensibili, gli enti pubblici mondiali e le multinazionali non lo hanno mai fatto, altrimenti ci sarebbe qualche traccia nei libri di testo o nell’archivio dei brevetti mondiali.  Io credo che sia il momento che la verità venga fuori, prima di continuare a finanziare opere pubbliche sbagliate e incentivare palliativi, come i pannelli solari, l’energia eolica, e le auto a batteria, che certamente non hanno il dono dell’interattività diretta o indiretta con la forza gravitazionale, la pressione atmosferica, o quella delle autoclavi, che il sottoscritto, fa lavorare in modo diverso da quelle attuali, a senso unico e senza far espandere i cuscini di aria, altrimenti non potrebbero contribuire a produrre energia. Ma in queste soluzioni entrano con forza anche i principi di Newton, Torricelli, Pascal, Henry, e l’elettromagnetismo, per moltiplicare l’energia primaria, fornita gratis dalla natura, senza combustibili ed elementi catalizzatori radioattivi e non, che comunque si consumano, mentre l’acqua e l’aria ritornano sempre al loro stato iniziale. Non a caso,  le mie ricerche senza finanziamenti pubblici e privati, hanno individuato anche il modo di  allungare la vita umana senza modificazioni genetiche con il cuore artificiale ossigenatore del sangue, ma anche modi diversi per volare nell’atmosfera e nello spazio senza combustibili e senza inquinamento, che consentirebbero di spegnere incendi come quello della cattedrale di Notre-Dame semplicemente sostando per il tempo necessario sul focolaio dell’incendio con una normale pioggia.

Cordiali saluti  

Luigi Antonio Pezone

7th International Conference On Earth Science, Recycling & Space Technology RomeQualcuno nel mondo dovrebbe vietare le invenzioni incomplete della scienza - cuore artificiale ossigenatore del sangue.
Nell’ambiente acquatico e negli impianti idraulici, fissi e mobili, sulle pompe idrauliche agiscono la gravità, l'atmosfera e le pressioni idrostatiche. Progettando correttamente gli impianti , cioè, sfruttando le pressioni che agiscono sul lato aspirante e aggirando la forza gravitazionale e le pressioni idrostatiche in mandata per mezzo dei ricicli nell’ambito del volume del liquido, dello sfioro di superficie, e negli impianti pressurizzati con autoclavi, per mezzo del principio dell’impenetrabilità dei corpi, possiamo usare le pompe come il principale strumento della produzione di energia pulita, che sfrutta anche il principio di Henry ai fini depurativi. Questa energia, estratta direttamente dalla natura, è più economica e potente delle attuali energie fossili e rinno
Qualcuno nel mondo dovrebbe vietare le i[...]
Documento Adobe Acrobat [7.7 MB]

Contatti Contact

Ci potete contattare al numero -  contact us at the following telephone number:

39 0823 796712

39 340 5000 280

Potete usare il nostro modulo online. You can

use our online form

Per leggere o scaricare gli articoli, usare l'indice posto sopra l'immagine di apertura. Evidenziare il titolo e leggere l'articolo  che appare sotto l'immagine al posto della Home Page. 

To read or download the articles, use the index above the opening image. Highlight the title and read the article that appears below the image instead of the Home Page.

 

Luigi antonio Pezone

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Industrial systems to combat the global warming, increase works, food, renewable energy SPAWHE. Via Caserta 33 - 81055 - Santa Maria Capua Vetere - ITALY -luigiantonio.pezone@gmail.com